REGOLAMENTO ZONALE EMILIAROMAGNA (SAFALERO'S CUP)



Safalero's Cup


Stazzatore IACC120: Mauro Folicaldi


Potranno partecipare tutte barche IACC120 conformi al regolamento di stazza ufficiale(scaricabile qua).


Prima fase: Regate di Flotta preliminari.

La stagione di articolerà in 4 prove preliminari di flotta, normalmente un sabato al mese da Marzo; tali regate preliminari assegneranno dei punti e una classifica per la finale che si svolgerà a Luglio. A queste regate parteciperà anche il defender della coppa in classifica e senza privilegi. Ogni giorno di gara verranno disputate regate di flotta. Ad ogni regata verrà dato il seguente punteggio: Al 1° classificato: 1 punto, 2° classificato: 2 punti, 3° classificato: 3 punti e così a seguire per tutti gli altri concorrenti; le barche che non partono o si ritirano causa guasto verrà assegnato il punteggio di ultimo di ogni regata. Alla fine della giornata, sommati i punteggi parziali, verrà stilata la classifica di giornata e assegnati i punteggi finali nello stesso modo delle regate: Al 1° classificato: 1 punto, 2° classificato: 2 punti, 3° classificato: 3 punti e così a seguire per tutti gli altri concorrenti. Ogni 4 regate valide si effettua uno scarto. Qualora uno scafo non partecipasse ad una o più giornate di regate, verrà considerato come ultimo e prenderà il punteggio più alto in base agli iscritti al torneo. Si ricorda che la barca e lo skipper sono un Team all’atto dell’iscrizione e solo la barca può essere sostituita (rottura, evoluzione progetto, barca nuova), sempre se in regola con le normative. Potranno accedere e sfidare il defender dell’AC120 ITALIAN CUP che si svolgerà a settembre tutti gli skipper che avranno partecipato ad almeno 2 regate di flotta.

Seconda fase: Regate di Finale.

La finale si svolgerà in match race (1 vs 1) al meglio delle 5 regate a eliminazione diretta e possono partecipare le prime 4 barche della classifica delle regate preliminari di flotta; la prima classificata sceglierà la sua avversaria. Ad ogni vittoria verrà assegnato un punto. I percorsi saranno scelti dal defender in accordo con gli sfidanti. Qualora le condimeteo non permettano (vento troppo leggero ad esempio) di disputare le regate tipo match race, la prova sarà rinviata a nuova data, in accordo con gli sfidanti.

Se una barca non si presenta in acqua, l'altra dovrà comunque iniziare la regata da sola completandola.

Le barche stazzate IACC120 della manifestazione Emiliana che avranno disputato almeno due regate, potranno partecipare alla IACC 120 ITALIAN CUP.



12. ARBITRAGGIO:

Se sarà possibile ogni regata sarà assistita da un giudice di percorso, al quale ci si deve rivolgere per qualsiasi controversia, ingiustizia, che ogni concorrente ritiene di subire o di avere subito durante la regata il verdetto sarà inappellabile e il “fair-play” si esige da ogni partecipante, in qualsiasi ruolo ed occasione, il massimo contegno nel linguaggio e nel tono della voce. Sono biasimevoli e tassativamente vietati il turpiloquio, le ingiurie rivolte a concorrenti o al Comitato di regata, e ogni condotta disdicevole o sconveniente verrà punita con l’allontanamento dal campo di gara. Qualora non sia possibile la presenza di uno o più giudici esterni, saranno gli stessi partecipanti alla manifestazione a fare da arbitri, e formeranno il Comitato di regata, presieduto dal Defender che ha l'ultima parola. In caso di gravi controversie il concorrente potrà chiedere il parere del Comitato di regata che giudicherà in base alla maggioranza dei voti. Le deliberazioni del Comitato di regata devono essere accettate senza repliche o strascichi polemici. Durante le giornate di regata l’organizzazione si riserva il diritto di effettuare controlli occasionali per verificare la regolarità degli scafi e la correttezza del rating dichiarato. Se dovesse risultare che uno scafo non fosse in regola con quanto dichiarato, verrà assegnato allo Skipper il punteggio dell’ultimo classificato.